top of page
Cerca

Rinvio Covid: Illegittima la sospensione del termine di prescrizione.

a cura dell'Avv. Rossella Zaccariello.

Corte Costituzionale, 6 luglio 2021 (ud. 25 maggio 2021), n. 140

La Corte Costituzionale, con la pronuncia in argomento, ha dichiarato illegittimo l'articolo 83, comma 9, del decreto legge n. 18 del 2020, nella parte in cui prevede la sospensione del corso della prescrizione "per il tempo in cui i procedimenti penali sono rinviati ai sensi del precedente comma 7, lettera g), e in ogni caso, non oltre il 30 giugno 2020

Nello specifico, la Corte ha affermato che "contrasta con il principio di legalità la sospensione della prescrizione prevista qualora il capo dell'ufficio giudiziario adotti un provvedimento di rinvio dell'udienza penale, nell'ambito di misure organizzative per contenere l'emergenza epidemiologica da Covid nell' ambito della attività giudiziaria".

Ed ancora, la Corte Costituzionale "ha ravvisato la violazione del principio di legalità (sancito dall'articolo 25, secondo comma, della Costituzione) perché il rinvio delle udienze, cui si ricollega la sospensione della prescrizione, costituisce il contenuto soltanto eventuale di una misura organizzativa che il capo dell'ufficio giudiziario può adottare, quale facoltà solo genericamente delimitata dalla legge quanto ai suoi presupposti e alle finalità da perseguire".

Post correlati

Mostra tutti
bottom of page